Serena Crocco

serena2Il tuo corpo è come un giardino ma in questo momento stanno crescendo le erbacce. Un dottore anni fa usò questa metafora per diagnosticarmi una malattia. La mia storia nasce così, da una lotta contro le erbacce.
In un primo momento non capivo, da dove arrivavano? Chi le aveva messe lì? Ma soprattutto.. che cosa volevano?
Per combattere contro un nemico è necessario prima di tutto imparare a conoscerlo. Le erbacce per me erano un nemico da sconfiggere, ma nel tempo della battaglia sono diventate un esempio da seguire. Le erbacce infestano ma allo stesso tempo faticano per trovare il loro posto, per sopravvivere, per resistere. Come le erbacce ho imparato a resistere e ad avere spirito di adattamento.
Affascinata dal corpo e le sue erbacce mi sono laureata in filosofia con una tesi sul corpo in Antonin Artaud e ho deciso di studiare teatro fisico seguendo il metodo Lecoq. Nel frattempo, ho lavorato nel circo sociale, con un'associazione che utilizza il circo come strumento per il recupero dei bambini di strada.
 Mi sono recentemente diplomata in teatro fisico e mi sono avvicinato al teatro di figura, frequentando un corso di animazione su nero organizzato dal Teatro del Buratto.
 Ora sto sperimentando nel mio lavoro diversi linguaggi: teatro fisico, circo, pupazzi e maschere, di cui sono una grande appassionata.
Mi piacerebbe partecipare a questo progetto perché sono particolarmente interessata al tema, che trovo molto affine alla mia esperienza. Sono interessata inoltre al rapporto tra il corpo dell'attore e gli oggetti e conoscendo il lavoro di Duda Paiva questa mi sembra una grande opportunità di studio.

Curriculum descrittivo di Serena Crocco

Stampa

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.